giovedì 28 luglio 2011

RANGO fuor di metafora .


 Visionare questo film qui ad Addis ha  il sapore amaro dell'impotenza, ma anche il gusto dolce della speranza. Oltre ogni critica cinematografica ,(cmq a me pare una fantastica animazione) la chiarezza delle dinamiche e delle situazioni che portano a capire chi sono i "buoni" e chi i "cattivi"  nella gestione del bene acqua, rende questo film molto istruttivo. Penso proprio che lo proporrò agli alunni della mia scuola nel corso della settimana UNESCO per l'educazione ambientale sostenibile, visto che il tema per il prossimo anno scolastico sarà proprio l'acqua.

Nessun commento:

Posta un commento