giovedì 28 luglio 2011

LA PIOGGIA D'ESTATE DALL'ALTRA PARTE DEL CIELO .


 Torno ad Addis nella stagione delle piogge. Seccante! si potrebbe dire. Del resto le vacanze chiedono luce, sole, piedi scalzi e sentieri ombrosi.... Ma se sai che intorno a te il deserto è così feroce da spaccare la terra e la siccità così mortale da mettere a rischio la vita di milioni di vite, allora benedici ogni goccia che viene dal cielo, ascolti il tuono come l'annuncio di una grazia, sguazzi nelle pozzanghere, ti lasci bagnare dalla pioggia fino a stringere le spalle in un brivido che sa di ebrezza. Speri che tutta questa acqua che scende qui sull'altipiano raggiunga le valli, lambisca i deserti....
Cambia, sì, cambia da questa parte di mondo il senso delle cose, delle parole, dei significati e comprendi anche l'uno e il suo opposto.

Nessun commento:

Posta un commento